Mineralogramma

L’accumulo di metalli pesanti costituisce oggi un aspetto prioritario nella patogenesi di molte patologie del neurosviluppo e dei vari organi ed apparati.  Inquinamento e tossicità ambientale sono purtroppo in crescita e singoli contaminanti possono interferire con le normali funzioni dell’organismo e con l’equilibrio dei sali minerali. 

Il mineralogramma ci fornisce informazioni sull’ambiente
intracellulare e della matrice. 

Tutto ciò costituisce un riflesso della ATTIVITÀ METABOLICA dell’intero organismo. Vengono semplicemente tagliate alcune ciocche di capelli e inviate in laboratorio per essere analizzate. Dopo circa tre settimane arrivano i risultati e viene realizzata una terapia idonea. 

E’ un test utilizzato per valutare la carenza o l’eccesso dei più importanti oligoelementi che si trovano nell’organismo e per controllare l’eventuale presenza di minerali tossici.

Il capello attraverso il follicolo pilifero concentra e trattiene i minerali circolanti nel corpo, dai macroelementi, (come il calcio e il potassio) presenti in dosi massicce, ai minerali traccia (come manganese, ferro, rame, iodio ecc.) che si trovano in quantità minime, sino ai metalli tossici, come il piombo e il mercurio, eventualmente assimilati nel tempo dall’organismo.

I minerali essenziali sono alla base della nostra salute e sono fondamentali per il corretto funzionamento delle cellule. 

Il loro equilibrio nell’organismo è importante sia per lo smaltimento dei metalli tossici, sia per l’espletamento delle fondamentali funzioni metaboliche dell’organismo. 

Nel contempo l’assunzione dei metalli tossici, anche in piccole quantità, può portare a un’intossicazione cronica che crea problemi nei processi di guarigione del corpo umano.

Se desideri ricevere maggiori informazioni al riguardo, puoi scriverci su filodiretto@metatraining.it